lunedì 5 settembre 2011

Mario 3D e la revisione dell'hardware: speranze e incubi per i possessori della console nipponica

"It's me! Mario in 3D!" è una frase che potremmo sentire quando a novembre potremo accendere la nostra 3DS con "Super Mario 3D Land". E' infatti prevista per quel mese l'uscita europea del nuovo titolo del "sempreverde" idraulico italiano, e le premesse sono confortanti! Tutti i dettagli ci portano a pensare che questo sarà il definitivo primo titolo di punta per la console, che fino a ora stenta ancora a decollare.

mario 3d land logo

Chissà se Mario riuscirà nell'intento di riportare un po' di sorrisi alla Nintendo! Elenchiamo quindi delle caratteristiche
a dir poco decisive per un boom di vendite che oramai sembra certo: questo capitolo è quasi interamente nuovo, non con pianeti da visitare (come Mario Galaxy), ma con livelli brevi ricchissimi di elementi con cui interagire; nessuna riserva di energia, si ritorna decisamente ai primissimi titoli, quando si verrà colpiti si perderà l'eventuale potenziamento oppure scordatevi di sopravvivere ai colpi dei nemici; sarà disponibile un livello in stile dungeon, in omaggio al 25esimo anniversario di "The Legend of Zelda" (e chissà, forse è proprio il titolo che supererà il nostro amato Link nelle vendite!) le trasformazioni disponibili saranno Small Mario, Super Mario, Fire Mario, Invicible Mario e... udite udite... la indimenticabile Tanooki! Tutti i "Retro-Gamers" e non solo, hanno già l'acquolina in bocca per questa reintroduzione: suvvia, chi non ha mai amato Mario vestito in quel modo!

mario tanooki suit
Tecnicamente questo si presenta come il gioco meglio realizzato per la Nintendo 3DS fino ad oggi, con una qualità impareggiabile, ben integrando le caratteristiche del 3D (che non dovrebbe essere solo di contorno), sfruttando appieno le potenzialità del motore grafico rendendo una grafica fluida e di piacevole visione, l'hardware viene finalmente integrato alla perfezione. A proposito di hardware: gira la voce che la Nintendo possa presentare al prossimo Tokyo Game Show, una possibile revision della console. Perchè è noto da tempo che si terrà un conferenza della casa nipponica prima dell'evento, denominata "Nintendo 3DS Shinseihin Happyoukai" con "Shinseihin" che significa "nuovo prodotto" o anche "nuova linea di prodotti", mentre "happyoukai" sta per presentazione. Pioggia di speculazioni da parte degli internauti che hanno ipotizzato di tutto, da nuovi gadget a una nuova linea di giochi, passando per una Nintendo 3DS senza 3D (avrebbe senso?) o a una Nintendo 3DS Lite, o addirittura a una versione XL! Tra tutti i problemi che stanno già passando, un cambio di hardware a sei mesi dall'uscita non credo migliorerà l'opinione pubblica, anzi, direi che la Nintendo rischierebbe il collasso: coloro che l'hanno acquistata al primo giorno a ben 260 euro saranno pronti al boicottaggio e poi, chi comprerebbe più una console Nintendo al primo giorno d'uscita?

nintendo 3ds xl

1 commento: