venerdì 30 dicembre 2011

Limbo: teorie sulla trama e sul finale

Gli appassionanti di videogames spesso e volentieri si divertono a passare molto del loro tempo a elaborare le ipotesi più disparate riguardo ogni titolo a cui giocano. Noi di Gaming Mole quindi abbiamo deciso di finire questo 2011 inaugurando la sezione "Teorie", e cominciamo con un videogioco che in Italia è passato un po' inosservato, ma che all'estero ha riscontrato un notevole successo, si tratta di "Limbo".

limbo logo scritta

Limbo è il primo videogame della casa danese "Playdead", rilasciato nell'Xbox Live Marketplace nel (lontano) luglio 2010. Col tempo sono uscite versioni anche per PS3 (luglio 2011), PC Windows (agosto) e da pochi giorni anche su Mac App Store. Questo puzzle-platform ha riscontrato fin da subito molti consensi, i quali lo hanno portato a far conoscere in giro per il mondo. La sua semplicità di gameplay e l'intrigante atmosfera catturano letteralmente il videogiocatore.

limbo impiccato

Ma andiamo al sodo! Dato che chi leggerà questo articolo con tutta probabilità avrà avuto la possibilità di giocare a Limbo. Ciò che ci si chiede sia all'inizio, che durante, che alla fine del gioco, è: "perchè il ragazzino è li? che posto è? cosa sta cercando?". Per le prime due domande purtroppo possiamo rispondere solo tramite la nostra personale e soggettiva interpretazione. Per il terzo quesito invece una semi-risposta possiamo darla: la ricerca della "sorella". Durante il percorso il ragazzino riesce a intravedere questa figura femminile, ma non riesce mai a raggiungerla. Da qui un altra domanda: lei è morta o è viva?

limbo altri bambini

Insomma: una miriade di domande per il gioco "senza trama"! Elenchiamo quindi le teorie più gettonate. 1) Il protagonista è effettivamente morto, in seguito ad uno schianto con un automobile, infatti alla fine del videogioco si può vedere come ci sia un "passaggio" tra due "mondi", scandito da una rottura di vetri. Lui si trova in un Limbo, di ispirazione dantesca, perchè probabilmente non è stato battezzato (e quindi non è potuto andare in paradiso). Il ragno, l'acqua, e gli altri esseri umani sono la trasposizione delle sue paure nella vita terrena (può essere che i bambini che si vedono e che lo attaccano siano la rappresentazione di bulletti che lo tormentavano). Nel finale finisce il suo cammino nel Limbo e scorge la sorella (viva), che piange o scava (una buca forse?) per il fratellino morto. Lei alza la testa, ma non la gira, come se avesse solo sentito la presenza del fratello. L'immagine dopo i titoli di coda ci presenta la stessa scena, con due cadaveri per terra circondati dalle mosche, significa che probabilmente la sorella o è morta tempo dopo sempre li (magari per mancanza di cibo), oppure abbia optato per il suicidio. 2) Un'altra ipotesi è il coma, causato dall'impatto in seguito all'incidente automobilistico. Il Limbo in questo caso sarebbe solo una versione mentale. Quindi anche la sorella sarebbe morta o in ogni caso destinata a morire, e ciò che il protagonista vede alla fine del gioco non è l'anima della sorella ma semplicemente l'immagine che lui ha di lei. 3) Il ragazzo stia percorrendo la strada dell'inferno per raggiungere il paradiso, che potrebbe corrispondere al "ritrovamento" della sorella. 4) Tante altre ancora!

limbo scena finale

L'assenza di narrativa è stata fortemente voluta dalla Playdead, che infatti ha basato l'intero videogame sul "inventa la tua storia personale!". Una delle poche pecche che presenta è il fatto che, da circa metà in poi, il videogame perde elementi forti quali ambientazione horror, animali e esseri viventi, ciò di cui praticamente si era basata la prima parte. Insomma, a voi le impressioni e le teorie, sbizzarritevi come meglio vi piace! Tanto, quelli della Playdead, non ce lo riveleranno mai!

21 commenti:

  1. Bellissimo gioco! Lo consiglio vivamente a tutti!

    RispondiElimina
  2. Erik il Rosso15 marzo 2012 23:59

    Gioco inquietantemente suggestivo, in alcuni momenti sembra quasi di immergersi in una realtà sognante, ma al tempo stesso crudelmente viva e pulsante. Da provare!

    RispondiElimina
  3. Si io ci ho giocato e ci gioco ancora faccio anche gameplay , Molto bello !

    RispondiElimina
  4. il finale del gioco è semplicemente la spiegazione di ogni cosa: i due bambini sono caduti dalla casa sull'albero e sono morti entrando in un limbo in cui affrontare le proprie paure prima di scoprire la verità. Nessun loop, nessun giro del mondo nè cose simili; è molto chiaro e di libera interpretazione vi è ben poco.

    La rottura del vetro nel finale non è altro che la fine del viaggio per affrontare le sue paure e scoprire la verità, la sorella ha già compito il viaggio e noi la ritroviamo che piange dopo aver capito di essere morta, quando noi le andiamo dietro lei alza la testa e sentendo la presenza del fratello capisce di non averlo perso e smette di piangere.

    L'immagine dopo i sottotitoli è quella del cadavere dei 2 fratellini
    che sono morti ancora prima dell'inizio del gioco.

    Il gioco è inoltre suddiviso in alcune fasi caratteristiche, ognuna delle quali rappresenta uno stato d'animo e un momento significativo: il ragno, gli sconosciuti che vogliono uccidere il protagonista, la gravità, gli ingranaggi e le seghe circolari, tutti a rappresentare paura, solitudine, la caduta che provoca la morte, il terrore di affrontare la verità.

    Un gioco molto bello, non molto impegnativo e quindi adatto a tutti; mi dispiace che sia stato poco apprezzato, avrebbe meritato di più da ogni categoria di gamer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione! la tua spiegazione è stata illuminante!

      Elimina
  5. per me elia traina ha sbagliato per me e che sia morto in un incidente di automobili,quindi,cadendo fuori dal finestrino (il vetro)e cadendo morto, ma visto che e gia morto si ritrova in paradiso dove trova la sorella (morta) che cerca il fratello sotto terra, poi alza la testa quindi sente il fratello e smette di piangere.

    alla fine si vedono le mosche e dei pezzi di carne atterra sicuramente la morte dei due fratellini prima del videogioco.

    il ragno : la paura di essere perseguitati.
    gli sconosciuti : la paura della morte.
    l'acqua : la paura di annegare.
    la pioggia : la tristezza.
    la gravità : la paura dell' altezza (oppure di quando e morto volando fuori dal finestrino).
    le seghe circolari : (non sono sicuro) la paura di fare amicizia.
    gli impiccati : la paura di essere torturato.

    cosi e come la penso io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gli sconosciuti e il ragno li ho invertiti scusate XD

      Elimina
    2. scusami avrei una domanda, perchè la figura femminile viene attribuita alla sorella?perchè non la fidanzatina? ci sono forse elementi che facciano pensare che sia più la sorella?se si potresti farmeli notare? grazie mille :)

      Elimina
  6. scusate avrei una domanda, perchè la figura femminile viene attribuita alla sorella?perchè non la fidanzatina? ci sono forse elementi che facciano pensare che sia più la sorella?se si potreste farmeli notare? grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco! Effettivamente non si hanno elementi o indizi per cui possiamo affermare con certezza che la figura femminile sia a tutti gli effetti la sorella! L'unica cosa che ha spinto tutti a pensare che fosse una sorella piuttosto che una fidanzatina è proprio l'età del bambino: non sappiamo quanti anni abbia, però esteticamente non gli si può dare più di 8, forse massimo 10 anni, ed è difficile che a quell'età due fidanzatini possano essere morti nello stesso momento, e quindi prende valore l'ipotesi dei due fratellini morti in un incidente d'auto. In ogni caso, come scritto anche nell'articolo, si è liberi di interpretare la trama un po' come si vuole, ed è questo il bello :)

      Elimina
    2. Veramente nell'incipit di Steam viene proprio detto chiaramente: "Incerto del fato della sorella, un ragazzo entra nel LIMBO..." e questo spiegherebbe anche molte altre cose... ma potrebbe anche solo essere una mera interpretazione da parte di quelli si Steam!!!

      Elimina
    3. Probabilmente i gestori di Steam ne sanno sicuramente qualcosa in più :) Quindi per quanto riguarda la sorella a questo punto non c'è più alcun dubbio, per il resto invece credo che la libera interpretazione rimanga l'obiettivo principale degli sviluppatori.

      Elimina
  7. Nessuno ha pensato al mito di Orfeo ed Euridice? Io noto delle somiglianze; il viaggio di Orfeo all'inferno per andare a recuperare l'anima di Euridice, Orfeo che è vivo ma al contempo morto perché sta viaggiando nel Tartaro, Euridice che lo aspetta alla fine del suo viaggio, il ragno visto come il guardiano dell'inferno, la palette di colori del gioco che richiama il mondo dei morti. Poi il passaggio dal paesaggio naturale ad uno più moderno può significare lo scorrere del tempo, che modifica l'ambiente circostante il ragazzo, che viaggia nel limbo ed attraverso il tempo; le difficoltà incontrate nel gioco dal protagonista potrebbero simboleggiare le difficoltà di Orfeo nel suo viaggio; la rottura del vetro finale potrebbe stare per l'uscita dall'inferno di Orfeo che incontra la sua Euridice piangente, e si ricongiunge con lei; l'immagine finale potrebbe essere una "foto" dei due amanti dopo molto tempo, che sono morti insieme non potendo vivere l'uno senza l'altra, immagine di shakespeariana memoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima teoria :) Sicuramente le somiglianze sono tantissime, non ci avevo mai fatto caso!

      Elimina
  8. Secondo me (questa è una teoria basata esclusivamente sul finale), il ragazzo è bloccato in una costante ricerca della ragazzina che comporta ogni volta tutta l'esplorazione del limbo per l'ennesima volta. Dico questo per 2 cause principali:
    -Avete notato che la scena dopo che si frantuma la barriera di vetro, coincide perfettamente con la prima scena? Quella quando abbiamo il risveglio del ragazzino!
    -Avete mai provato ad andare a sinistra anziché destra ad inizio gioco? Se lo fate vi darà un collezionabile... vogliono forse farci capire qualcosa? In più il ragazzo non sembra molto impaurito dalle atrocità del limbo, anzi... risulta tranquillo e svelto nel trovare soluzioni, quasi come se avesse fatto il limbo più di una volta .
    Insomma, il succo della questione è questo:
    Il ragazzo ogni volta, dopo essersi risvegliato, ripercorre il limbo nella speranza di prendere la sorellina fuggente, per motivi a noi sconosciuti:)

    RispondiElimina
  9. Guardatevi il video Storm Corrosion dei Porcupine Tree ..searching vi place il genere

    RispondiElimina